Chi sono

Un po’ di storia...la mia

Sono nata il 15 Ottobre 1966 a Castelfranco Veneto (TV) e sono figlia unica di due genitori che sono stati per me un grande esempio di amore, socievolezza, impegno, onestà, apertura, flessibilità, curiosità verso il mondo.

Sono cresciuta a Piombino Dese (PD) circondata da buone amicizie, poi a ventitré anni mi sono felicemente sposata col padre delle mie amatissime figlie, Chiara e Marta, nate rispettivamente nel 1990 e nel 1993.

Mi sono trovata a fare la moglie e la madre sostenuta da grande senso di responsabilità, ma senza essere preparata a questi impegni che, a quel tempo, erano più grandi di me. Ho portato avanti questi ruoli con amore e come meglio ho potuto, ma non ti nascondo che a volte mi sentivo insoddisfatta , forse per non aver esperito in modo edificante una vita centrata per un certo periodo solo su di me. Nel frattempo ero diventata anche una maestra col posto ‘fisso’, altro ruolo di notevole responsabilità , che mi ha sempre dato molte soddisfazioni personali.

A trentasei anni mio padre, figura per me di primaria importanza, esempio di solidità, cultura e solarità, è venuto a mancare e, con lui, un po’ di quel sostegno di cui avevo ancora bisogno.

A quarant’anni mi sono separata, dopo un ultimo periodo di vita di coppia poco soddisfacente, e da lì ho veramente toccato con mano il senso del cambiamento , sia per tutto il nuovo e imprevedibile che mi ritrovavo quotidianamente a vivere, sia per una storia d’amore controversa che mi aveva completamente capovolto certi valori. Tra le altre cose, negli anni successivi alla separazione, al mio lavoro di insegnante, aggiunsi anche altre esperienze lavorative, non solo per arrotondare le entrate, ma anche perché mi è sempre piaciuto mettermi in gioco in contesti stimolanti : ho venduto materassi , prodotti per il benessere, piani di risparmio…Ed è proprio in questi anni che ho incontrato anche il mondo legato alla formazione ed alla crescita personale , facendo esplodere dentro di me ciò che da tempo costituiva solo un interesse.

Sono stati anni davvero tempranti per me, anche perché dovevo sostenere le figlie in un’età complessa come quella adolescenziale, oltre che supportare mia mamma, vedova da qualche anno e con una salute cagionevole.

A quarantacinque anni ho conosciuto Antonio , uomo meraviglioso che mi ha fatto riacquistare fiducia verso l’amore di coppia e, dopo quattro anni di faticose trasferte a Verona (visto che è veronese) , ho deciso di trasferirmi a vivere con lui, ma per fare questo ho dovuto vendere casa , lasciare la mia scuola dove lavoravo con soddisfazione da venticinque anni , le mie amicizie storiche , insomma ‘il mio materasso’ su cui potevo sempre sprofondare al momento del bisogno. In tutto questo cambiamento epocale, ho coinvolto , direttamente o indirettamente, mamma e figlie.

Ora sono felice delle scelte fatte, fortificata per le fatiche superate in questi ultimi anni e nonostante le sfide che ancora oggi devo affrontare.

Qual è la differenza tra ieri e oggi ?

Che oggi, grazie alle diverse esperienze ed ai percorsi personali di studio e di crescita, ho strumenti che mi permettono di superare certi ostacoli con maggior lucidità e forza interiore , attingendo a stati d’animo e a pensieri utili per me. Ho imparato che posso usare la mia mente in modo efficace ed ho affinato certe capacità che possedevo solo a livello embrionale.

Sono grata per tutto ciò che ho avuto e che ho, soprattutto per la mia famiglia e le persone che ho conosciuto .